Che cosa vedere a Pistoia, la Capitale della Cultura 2017

11:33:00

Cosa vedere a Pistoia, la Capitale della Cultura 2017

Giovane, vivace e ricca di monumenti storici dal fascino senza tempo, Pistoia è una meta da non perdere se visitate la Toscana. A metà strada tra Firenze e Lucca, questa affascinante cittadina è molto raccolta e a misura d’uomo: vi basterà un giorno o un weekend per visitare Pistoia. 
Dichiarata Capitale della Cultura 2017, Pistoia offre ai suoi visitatori attrattive di ogni tipo che oggi scopriamo insieme in questo post. 

Vi voglio infatti suggerire 5 cose da fare a Pistoia



Iniziamo!
Panorama Pistoia dall'alto


1) Salire sul Campanile del Duomo di Pistoia: ogni volta che visito una città, cerco di non farmi mancare una vista dal  suo punto più alto. Trovo sia un modo strepitoso di rendersi conto della grandezza di ciò che abbiamo ai nostri piedi e capirne un pochino di più l’essenza. 
Salire sul Campanile di Pistoia, in Piazza Duomo, è stata un’esperienza letteralmente da capogiro! 
La visita permette, accompagnati da una guida ufficiale, di salire fino al gradino più alto del Campanile (alto 67 metri), toccare con mano le imponenti campane e rimanere stupefatti dalla vista a trecentosessanta gradi che si gode dalla cima, specialmente al tramonto quando il sole sta per salutarci e le luci della città accendersi.

La visita costa 7 euro per gli adulti e 5 euro per i ragazzi minori di 15 anni. Per comprare il biglietto per il Campanile, rivolgetevi al servizio biglietteria all’interno del Battistero di San Giovanni, in piazza Duomo.

Panorama dal Campanile di Pistoia

2) Visitare Pistoia Sotterranea: se pensate che le bellezze di Pistoia si trovino unicamente in superficie, vi sbagliate di grosso. 
Per scoprire il lato misterioso della città e saperne di più sulle sue origini, non perdete il camminamento sotterraneo che porta alla scoperta di luoghi unici tutti da scoprire: dall’anfiteatro anatomico più piccolo al mondo, ai luoghi dove un tempo scorreva il torrente Brana e dove un tempo venivano gettati i rifiuti del Vecchio Ospedale del Ceppo, per poi proseguire sotto Via del Frantoio con la visita della ruota cinquecentesca di un mulino medievale, fino ad arrivare sotto Piazza San Lorenzo. Questo suggestivo camminamento è accompagnato da una visita guidata. 

Per informazioni: 
Telefono: 0573-368023
e-mail: pistoiasotterranea@irsapt.it
Orario: tutti i giorni dalle 10 alle 18 [chiusura biglietteria ore 17].

3) Perdersi nei vicoli del centro storico a caccia di street art: in piazza Duomo sorgono alcuni degli edifici più importanti di Pistoia come il Duomo, il Battistero, il Museo Civico e il Palazzo dei Vescovi
Si può tranquillamente dire che piazza Duomo è il cuore della città. 
Ciò che vi consiglio comunque di fare è spingervi nel dedalo di stradine che la circondano e scoprire le bellezze storico culturali nascoste (o quasi) per il centro storico, come la Chiesa di San Giovanni Fuoricivitas e la Chiesa di San Francesco, la Fortezza di Santa Barbara, il Museo Marino Marini e l’Ospedale del Ceppo

Vicolo dopo vicolo, soffermatevi sul nome delle strade, talvolta buffo ed insolito (come “Via del Fiasco”, “Via “Abbi Pazienza”, “Via delle Pappe” e molte altre ancora!) e appuntatevi quelli più divertenti. Un altro spunto divertente per scoprire Pistoia, è cercare la street art che si nasconde nelle stradine più isolate. 

Pistoia Street Art
Il Duomo di Pistoia

4)  Fare merenda alla Gelateria Cipriani: ho scoperto questa gelateria artigianale biologica camminando “a vanvera” per la città e sono rimasta sorpresa dall’originalità di alcuni gusti del gelato, così sorprendenti e inaspettatamente azzeccati, come “pane, burro e marmellata”, zucca e gorgonzola per dirne alcuni. Il gelato è fatto con ingredienti naturali e di stagione. 
La cura nella lavorazione è impeccabile, così come la gentilezza del personale. 


Dove: Via Curtatone e Montanara, 65.


5) Fare un aperitivo in Piazza della Sala: anima della città e tradizionale cuore commerciale, sia di giorno che di sera, e punto di ritrovo dei più giovani, Piazza della Sala è ciò che cercate se avete voglia di una bevuta in compagnia oppure di un gustoso aperitivo. 
Sede dell’animato e coloratissimo mercato alimentare giornaliero, è abbracciata da botteghe alimentari dove fare la spesa, locali alla moda, caffè e ristoranti. 
Al centro della storica piazza, primeggia il Pozzo del Leoncino rappresentante un leone in pietra che appoggia la propria zampa sullo stemma della città, così da testimoniare il predominio che Firenze aveva su Pistoia. Piazza della Sala è l’anima giovane di Pistoia che si accende appena cala la notte.

Aperitivo Pistoia
Piazza della Sala

Pistoia: Capitale della Cultura 2017: 

In occasione della nomina a Capitale italiana della Cultura del 2017, Pistoia godrà di luce ed attenzione. 
Il 2 dicembre 2016 è stato presentato a Palazzo Strozzi di Firenze il programma di investimento volto alla promozione del territorio. Molte le iniziative concentrate sulla riqualificazione urbana, come quello dei percorsi ciclo-pedonali, delle Mura urbane e dell’ antico Ospedale del Ceppo. 
Il fine ultimo è quello di valorizzare i beni culturali e rendere più efficienti i servizi turistici e culturali. È inoltre in programma una mostra dedicata a Marino Marini ed una serie di festival, tra cui il già noto Pistoia Blues Festival. 
Il 2017 è l’anno giusto per scoprire Pistoia o per riscoprirla sotto nuove vesti.

Se avete domande, come sempre, sono qui a disposizione, altrimenti ci vediamo sui miei social: FACEBOOKTWITTER INSTAGRAM

You Might Also Like

5 commenti

  1. Che bella Pistoia! Voglio tornare proprio per la street art, che mi è sfuggita :)

    RispondiElimina
  2. l'autore di street art e' unico . Vogliamo sapere chi e' ...gli faremo fare street art su tutta Pistoia

    RispondiElimina
  3. l'autore della street art sopra rappresentata e' fantastico, Sarebbe bello sapere di chi si tratta....gli faremo fare street art su tutta Pistoia in occasione di Pistoia Capitale della Cultura. Siete d'accordo?

    RispondiElimina
  4. certo...tutti i muri..... case, vicoli e palazzi

    RispondiElimina

Grazie della tua visita,

Se vuoi lascia un commento qui sotto:)