Ispirazioni autunno-inverno: i consigli di noi travel blogger.

17:37:00

Qualche volta non è sempre facile scegliere dove andare in vacanza o dove trascorrere un weekend fuori porta. Le proposte sono infinite e decidere a colpo sicuro può non essere così scontato.




Mi sono divertita a chiedere ad alcune mie amiche travel blogger qualche consiglio su dove trascorrere qualche giorno fuori città nel periodo dell'autunno e dell'inverno. Luoghi magici che prendono vita grazie ai colori sgargianti di questa stagione o che si accendono sotto il periodo delle feste di Natale!
Ecco a voi sei mete perfette- sei consigli vacanzieri- per un week-end autunnale o invernale sia in Italia che all'estero.

Se non avete ancora idee su dove trascorrere qualche giorno di vacanza in autunno o in inverno, questi sono i nostri consigli!

1) Matera, consigliata da Aline di Non Viaggio Abbastanza

Matera
Una città da visitare in un weekend autunnale o invernale? Non ho dubbi.
Il mio primo pensiero è volato a sud dello stivale, verso un gioiellino italiano che si sta facendo sempre più luminoso in attesa che arrivi il 2019, quando sarà Capitale Europea della Cultura: Matera.
E’ meraviglioso visitare Matera in inverno, quando gli scorci che si aprono sui sassi somigliano in modo sorprendente ad un presepe gigante, creando una suggestiva atmosfera natalizia. Difficilmente nevica, ma se nevica, come due anni fa, l’incantesimo è completo.

Ci sono alcune cose fondamentali da fare a Matera:

perdersi nei sassi e vagare senza meta, entrando nelle botteghe degli artigiani e chiacchierando con gli abitanti di storie di altri tempi. Osservare i dettagli, le porticine colorate, le chiese affrescate scavate nella roccia e i panorami a picco sulla gravina.
- assaggiare la cucina locale. Pane di Matera, cavatelli conditi con peperoni cruschi croccanti e caciocavallo da accompagnare con un buon aglianico del vulture. Solo per citare alcuni piatti tipici, ma c'è molto di più.
- andare sul Belvedere del Parco Archeologico della Murgia, per avere una visione d’insieme e abbracciare con lo sguardo i sassi tutti in una volta. Magari al tramonto.
- visitare la Matera sotterranea, nascosta sotto la piazza principale: il Palombaro lungo. Si tratta di una cisterna di acqua dolce, la più grande riserva idrica della città antica.
- entrare nella Cattedrale riaperta al pubblico dopo anni di restauri e riportata al suo antico splendore.
…e per finire, che ne dite di riscaldarvi in una SPA ricavata nel tufo nel cuore dei sassi? Date uno sguardo a quella di Palazzo Gattini e ve ne innamorerete all’istante!


2) Nantes, consigliata da Martina di Photographer of Dreams

Nantes
Nantes è una splendida cittadina francese appartenente alla regione della Bretagna.
Mi piace definire Nantes un museo a cielo aperto. E’ una città ricca di arte, architettura, design, una città in continua evoluzione che da spazio alla creatività.
Oltretutto, mi piace perché nonostante si sia trasformata molto negli ultimi anni, ha saputo mantenere intatto il suo splendido centro storico medievale.

Tra i luoghi più interessanti da vedere ci sono senza dubbio:
    - Le installazioni fisse presenti sull’ Estuaire: si tratta di un’esposizione permanente di 28 opere di grandi artisti internazionali, esposte sulle acque della Loira, lungo un percorso di 60 km che da Nantes raggiunge Saint-Nazaire. Uno spettacolo!
    - “Les Machines de l’île”: un progetto artistico realizzato dagli artisti Francois Delarozière e Pierre Orefice. Sull’isola cittadina, nel centro della città, si trovano animali e piante di grandi dimensioni, realizzate in metallo e altri materiali, che meccanicamente si muovono per l’isola. Il più assurdo è l’elefante meccanico, altissimo che trasporta lentamente i bambini in giro per l’isola.
    Oltre all’elefante, è meraviglioso anche il Carosello dei Mondi Marini, una giostra dove i protagonisti sono calamari, granchi ed enormi pesci.
    - Il quartiere della Creazione: qui si trovano le migliori scuole e università di architettura, arte e design e numerose aziende legate al mondo dell’arte. Un quartiere eccezionale dove regna la creatività e si sta con il naso all’insù: palazzi che sono sculture, edifici stranissimi che non smetterete di fotografare.
Nantes inoltre è una città super verde e molto attenta all’eco sostenibilità: qui ci sono tantissimi aree giochi per bambini realizzati con materiali ecologici e tanti orti a disposizione dei cittadini.
Nonostante sia piuttosto al Nord, gode di una temperatura abbastanza mite e le temperature, anche in autunno/inverno, mediamente non scendono sotto gli 11/12° gradi (di giorno).
Raccomando però di portare l’ombrello, perché nei mesi invernali può piovere un po'.


3) Londra, consigliata da Cristina di Il tuo posto nel mondo
Londra è la tipica città che puoi visitare in qualsiasi periodo dell’anno e non ne rimarrai mai deluso, te lo garantisco. Riuscire a fornire un quantitativo di giornate per scoprirla tutta è estremamente difficile, questo perché è una città con un’immensità di cose da vedere.
Le temperature sono simili alle nostre, l’unica differenza è la “famosa pioggerellina” che, come ben saprai, non ti grazia neanche in estate, a questo punto, perché scegliere il periodo invernale?


La risposta è semplice: dicembre.

Durante il periodo natalizio la città si anima di magia.
A Trafalgar Square spicca il meraviglioso albero di Natale dove, dal giorno dell’Immacolata fino al 24 dicembre, puoi ascoltare i tradizionali canti natalizi. Non dimentichiamoci poi dei numerosi mercatini di Natale, dove i dolci e gli articoli d’artigianato sono i protagonisti in questi giorni di festa.
Un altro classico sono le piste di pattinaggio su ghiaccio che rappresentano il passatempo più comune e divertente per la popolazione inglese (la mia preferita rimane quella al Natural History Museum, nel quartiere di South Kensington) .
E per tutte le femminucce amanti dello shopping, vi ricordo che dal 26 dicembre iniziano i saldi!
Se questo non basta a riempire le tue giornate, bhe, numerosi musei (la maggior parte gratuiti) ed attrazioni sono li che ti aspettano!
Big Ben, Abbazia di Westminister e British Museum ti dicono niente?"


4) Copenaghen, consigliata da Elisa di RomExperience Travel Blog

Copenaghen
Perchè visitare Copenaghen?
Sicuramente per l'atmosfera che si respira in inverno. E' vero, la città può rivelarsi molto fredda ma non per questo le persone rinunciano ogni anno a visitarla.
Potrai notarlo sicuramente entrando al famoso parco divertimenti Tivoli, una delle attrazioni più frequentate, che dal 19 novembre, in vista del Natale, si trasformerà in un luogo magico: verrà addobbato con tantissime palline colorate, alberi di Natale e bancarelle nelle tradizionali casette di legno. Immancabile la pista da pattinaggio!
Da novembre aprono anche altri mercatini come quello lungo l'antico porto Nyhavn ed il più alternativo nel quartiere hippie di Christiania.
Se poi inizia a nevicare puoi sempre fare una sosta al Museo Nazionale (Nationalmuseet) per conoscere la storia danese, senza spendere un euro. L'entrata è gratuita anche alla Galleria nazionale di Danimarca (Statens Museum for Kunst) che raccoglie opere di diverse correnti artistiche che vanno dal 1300 al 1900.
Una cosa però è certa, non puoi perderti uno dei punti panoramici della città: la Torre rotonda, la cui particolarità sta nella grande rampa a spirale che porta alla sua sommità. Da qui Copenaghen diventa ancora più affascinante.

5) Stoccolma, consigliata da Flavia di Flò in viaggio

Stoccolma
Se ancora siete indecisi su quale meta scegliere per l’autunno non preoccupatevi, Stoccolma è la città perfetta. Città trandy e di design è piena di caffè, boutique, negozietti dove fare shopping e ristorantini chic.
Anche se non è una meta propriamente economica, il suo fascino vi stupirà. Stoccolma andrebbe visitata in tutte le stagioni; i suoi colori -e soprattutto la natura- sono il motivo principale per sceglierla come meta autunnale. Immaginate di passeggiare in uno dei tanti parchi della città, ammirando il foliage o di fare un pupazzo di neve.
E’ possibile che a novembre la città sia già innevata e questo vuol dire pattinaggio sul ghiaccio, tante cioccolate calde e soprattutto mercatini natalizi!
Aprono abbastanza presto, ma l’atmosfera che si respira è magica. La gente ama socializzare e il momento della pausa caffè è una vera e propria istituzione che celebrano con amici e famigliari.
Le finestre delle case si riempiono di candelabri rossi che illuminano le stanze quando comincia ad imbrunire.
La città è costruita su 14 isole per cui c’è davvero tanto da vere e fare!
Nelle isole si può andare in barca, in bici o in kayak, pescare, nuotare, fare escursioni e praticare ice yachting.
La città conta 80 musei e 26 parchi cittadini. I parchi più famosi sono Hagaparken (foreste, laghi e stagni), Rålambshovsparken (distese erbose fino in riva al lago), Vita Bergen (parco con collinette ideale per picnic) e il più grande, il Parco cittadino nazionale reale. Insomma, non avete più scuse per non visitare questa città!

6) Valencia, secondo me



Quando penso ad una meta per l'inverno non posso che pensare alla Spagna, (che novità eh?). Io amo fuggire dal freddo pungente di Firenze e rifugiarmi in luoghi caldi ed accoglienti.
Ecco perchè Valencia è perfetta per una fuga di un weekend. La bella cittadina di mare spagnola è molto raccolta, con un centro storico delizioso, un'ottima cucina (come non mangiare la paella alla valenciana?) e possiede uno dei punti di riferimento turistico più visitati della Spagna, ovvero la Città delle Arti e delle Scienze.
La Città delle Arti e delle Scienze è un esempio di architettura avvenierstica firmata dall'architetto Santiago Calatrava ed ospita il Museo delle Scienze (interattivo e coinvolgente), l'Hemisfèric, l'Oceanografico (il più importante acquario d'Europa), il Palau de les Arts Reina Sofia e molto altro ancora.
La Città delle Arti e delle Scienze merita sicuramente un'intera giornata che potete concludere con una bella passeggiata nei Giardini del Turia, magari in sella di una bicicletta. Il secondo giorno andate alla scoperta dell'elegante centro storico, facendo tappa al famoso Mercado Central (magari assaggiando qualche specialità tipica), perdetevi poi tra le stradine del Barrio del Carmen, scorgendo la coloratissima street-art, e concludete la vostra giornata con una bella passeggiata sul lungomare.

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e vi abbia dato un pizzico d'ispirazione per i vostri prossimi viaggi. Fatemi sapere quale meta vi ha incuriosito di più! Un grazie speciale alle mie amiche travel blogger che hanno contribuito: Grazie  Aline, Martina, Elisa, Cristina e Flavia!

Se avete domande, come sempre, sono qui. 

Ti aspetto su



You Might Also Like

1 commenti

  1. Che bellezza! Io praticamente non sono stata in nessuna di queste città, Londra a parte (che, tra parentesi, in questo periodo è meravigliosa!). Mi sembrano ottime indicazioni per la stagione autunno-inverno, ci sono destinazioni molto variegate che accontentano tutti i gusti! A me ispirano tutte, ma Nantes non pensavo potesse essere così interessante! :)

    RispondiElimina

Grazie della tua visita,

Se vuoi lascia un commento qui sotto:)