Villa Peyron: l'abbraccio della Primavera a pochi passi da Firenze.

12:53:00

Le rondini ci danno il buongiorno, l’aria si fa più calda, il piumino è un ricordo lontano: sta arrivando piano piano la Primavera a Firenze e così la voglia di stare all’aria aperta, magari nel verde.

Sabato pomeriggio ho deciso di visitare il giardino di Villa Peyron, un vero gioiello a pochi chilometri da Firenze.



Questo elegante giardino è nato dalla fantasia del suo proprietario, Paolo Peyron, che nel 1919 ereditò la proprietà e senza l’aiuto di esperti e professionisti decise di creare un luogo magico sulle colline di Fiesole.

Ciò che colpisce immediatamente sono gli elegantissimi terrazzamenti in pendenza degradanti verso Firenze, perfettamente simmetrici ed incorniciati da siepi di bosso, cipressi ed un’immensa pianta di glicine sul parapetto della terrazza della Villa.

Ogni terrazzamento permette di ammirare il successivo dall’alto creando un effetto scenico degno di tantissime fotografie. In tutto vi sono sei terrazze che conducono al fitto bosco circostante.



La prima terrazza circonda la Villa ed è arricchita da statue a tema mitologico e piante di agrumi ed orchidee.
Sulla sinistra altre siepi perfettamente simmetriche introducono alla seconda terrazza la quale, a sua volta, accoglie una piccola Cappella.



Il sole illumina le siepi verdi che riflettono la luce rendendo tutto ampio ed accogliente.

Scendendo  ancora ecco che si arriva a al bosco.

Qui l’ambiente cambia, i pini, le querce ed i cipressi fanno filtrare poco a poco la luce del sole ed illuminano i sentieri nascosti.

È divertente scorgere le tante sorprese punteggiante lungo i sentieri. 
Incontriamo, ad esempio, il laghetto giapponese con il suo ponticello. Statue a tema mitologico, una struttura in pietra con colonne, sedili circolari ed un tavolino dove un tempo ci si fermava a conversare.
Vi è poi un pergolato, ex conigliera, composto da sei colonne ed ancora un angolo del tè con panchine in pietra.





Seguendo il sentierino del bosco, si giunge alla parte sulla sinistra della Villa e del giardino da cui si scorge una vista mozzafiato su un lago.

Lo scopo di questo lago era inizialmente agricolo, per poi trasformarsi in un elemento di pura bellezza.
Purtroppo l’accesso al lago non è possibile. Peccato perché sarebbe stata una camminata sicuramente interessante.



Ciò che mi ha colpito di questo giardino è la quiete che vi si respira. Non essendo molto conosciuto, non incontrerete praticamente nessuno.

Visitare Villa Peyron ed il suo giardino può essere perfetto se cercate un luogo diverso da esplorare, dove trascorrere qualche ora, o per scattare qualche fotografia in tutta tranquillità.

È sorprendente pensare che l’ideatore del giardino non si è avvalso di esperti né professionisti, ma che tutto è frutto della sua fantasia e dell’amore per questo luogo.




Conoscevate Villa Peyron? Ci siete mai stati? 


L’ingresso a Villa Peyron è da Via di Vincigliata, 2 – CAP 50014 Fiesole (FI)


L’ingresso al giardino è permesso in alcuni weekend di primavera e costa 10 euro. La visita si sviluppa in circa un’ora e mezza ma ovviamente si può restare anche di più. Consultate il sito internet prima della vostra visita per assicurarvi che sia aperto.
Sito web: qui. 

Spero l’articolo ti sia piaciuto, se ti va condividilo :-)
Ti aspetto su
FACEBOOKTWITTER-INSTAGRAM- SNAPCHAT.


You Might Also Like

0 commenti

Grazie della tua visita,

Se vuoi lascia un commento qui sotto:)