Visitare Amsterdam: informazioni da sapere prima di partire.

16:29:00

Visitare Amsterdam: informazioni da sapere prima di partire e le mie sensazioni.

Il mio primo post su Amsterdam è un concentrato di pensieri e sensazioni su una città che non visitavo ormai da troppo tempo, ma è anche un post ricco di informazioni che sono sicura vi potranno essere utili per orientarvi in città.

In questo post troverete:

- Amsterdam anni dopo: le mie sensazioni
- Gli abitanti di Amsterdam amano Amsterdam
- Come funzionano i trasporti pubblici ad Amsterdam
- Come arrivare ad Amsterdam dall'aeroporto di Shipol
- Mi è piaciuta Amsterdam?




1) Amsterdam anni dopo: le mie sensazioni
Per tutto il mio viaggio ad Amsterdam ho avuto la costante sensazione di quanto la città fosse pulita, organizzata ed efficiente.
Ho avvertito quanto i suoi cittadini le volessero bene e ci tenessero affinchè fosse rispettata da tutti, turisti specialmente.

Le regole ed il rispetto verso l’ambiente sono una parte integrante dello spirito olandese.
L’organizzazione ed i luoghi sono pensati nel rispetto dell’ecologia e lo si nota dappertutto. Ammirando il Rijksmuseum si scorgono imponenti una serie di pannelli solari sopra i suoi tetti, passeggiando per strada si deve stare attenti a non essere investiti da una delle migliaia di biciclette che sfrecciano e non si può fare a meno di ammirare la cura degli spazi verdi sia pubblici che privati.

2) Gli abitanti amano Amsterdam e Amsterdam ama i suoi abitanti.
L’attenzione che la città ha nei confronti dell’eco-sostenibilità, rispetto alle nostre città italiane, è disarmante. Basti solo notare che l’hotel in cui ho soggiornato (Il Conscious Hotel Museum Square) è pensato nel rispetto dell’ambiente al 100%.
La colazione che veniva offerta, per esempio, era composta da prodotti biologici, organici a km zero.
Anche per quanto riguarda l’offerta culinaria ho notato come la maggior parte dei locali (deliziosi) in cui ho pranzato fossero proiettati vero l’eco-sostenibilità e il mangiar sano. Ovunque imperavano localini “bio” curati nei minimi dettagli. 

LEGGI ANCHE: Dove mangiare ad Amsterdam: tre posticini sfiziosi low cost.


Chapeau Amsterdam!



3) Come funzionano i trasporti pubblici ad Amsterdam
Anche l’organizzazione dei trasporti pubblici è impeccabile. 

A proposito, per spostarvi in città vi consiglio il filobus. Ci sono molte linee che attraversano tutta la città in poco tempo.
Vi consiglio di fare l’abbonamento perchè, a seconda dei giorni in cui soggiornate, è molto conveniente (ad es. l’abbonamento per 72 ore costa circa 16 euro e comprende tram, metro e filobus). 
Considerate che un biglietto del tram costa 2,80 euro.

Amsterdam non è una città grande e dispersiva, è possibile girarla a piedi tranquillamente, oppure, come la maggior parte dei locali, in bicicletta! 
La bici viene utilizzata per andare a lavoro, portare i figli a scuola, o fare la spesa.
È il mezzo di trasporto per eccellenza.

Ho letto che uno dei prossimi obiettivi è quello di eliminare del tutto l’utilizzo dell’auto (di cui, la maggior parte, elettriche o ibride), in modo da rendere la città ancora più ecologica.

4) Come arrivare ad Amsterdam dall'aeroporto di Shipol
Il modo più comodo e veloce per raggiungere il centro città, ovvero la Stazione Centrale di Amsterdam, è il treno. La stazione di partenza dei treni si trova in aeroporto, vicino all’uscita.

Ricordatevi di fare il biglietto (a pochi metri c’è la biglietteria) prima di salire, perché in Olanda i biglietti del treno non possono essere acquistati a bordo.

Prima di partire lessi su internet che in aeroporto c’erano molte biglietterie automatiche, io non le ho trovate ma magari voi avete un occhio più vispo del mio!;)
Il prezzo del biglietto è di 4,60 euro e la durata del viaggio è di circa 25 minuti.
Fate attenzione perché può capitare di dover fare un cambio del treno. L’altoparlante vi dirà quando.

Il biglietto del treno, così come quello del filobus, va timbrato sia prima di salire a bordo sia dopo! 
Altrimenti potreste incappare in una multa. 

IMPORTANTE: nel caso in cui facciate l’abbonamento del tram (che comprende il bus e la metro) ricordatevi SEMPRE sia quando salite che quando scendete di obliterare il biglietto. Altrimenti il vostro abbonamento non avrà più valore.

Una volta arrivati in stazione sarà molto semplice capire come spostarsi. Di fronte alla stazione passano molti filobus.

5) Mi è piaciuta Amsterdam?
Per concludere, Amsterdam mi è piaciuta. È una città che indubbiamente funziona, sotto vari punti di vista.
Chi mi conosce sa che amo particolarmente le città “latine”, come quelle spagnole ad esempio, dove l’odore delle strade ti entra nel naso e ti pervade fino a quando non rientri a casa.
Io amo questo tipo di città. Perché sono vive, sono calde. Amsterdam non è una città che ho trovato particolarmente “accogliente”.
Mi spiego. Al mio ragazzo, dopo qualche giorno, ho detto: “Questa città non ha un odore”.
È fin troppo “pulita”, o forse è meglio dire “perfettamente controllata”, come la maggior parte delle città nordiche?


Voi che ne pensate? Mi piacerebbe parlarne insieme. Avete avuto anche voi questa sensazione?



You Might Also Like

4 commenti

  1. Che città piena di fascino. E' cara?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ! Le sistemazioni tipo hotel non costano poco, in generale è una città abbastanza cara ma niente di eccessivo, come potrebbe essere Copenaghen per esempio.

      Elimina
  2. Pensare che Amsterdam poteva essere una meta di inizio estate...grrrrr!!! Vabbè continuo a sognarla! Comunque non posso parlare di città nordiche, alcune le ho viste quando ero troppo giovane, ma ti do ragione sulle città spagnole...calde, colorate, "odorose" e vive!! Le adoro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le città spagnole hanno una marcia in più ;-)

      Elimina

Grazie della tua visita,

Se vuoi lascia un commento qui sotto:)