Il mio bellissimo weekend in Costa Brava

21:32:00

Alcuni viaggi non sono fatti per visitare un luogo con quella fremente curiosità e quella grande voglia di esplorare che spesso ci contraddistinguono. 
Alcuni viaggi sono fatti per godersi un insieme di momenti. Insieme. 
Ed è proprio quell’“insieme” che diviene il fulcro di un viaggio.
Non mi aspettavo di vedere la Costa Brava in un weekend esplorandola in lungo ed in largo, non volevo fare un viaggio on the road a caccia di luoghi imperdibili. 
Volevo solo godermi quell’insieme. 

Un insieme di momenti. Un insieme di persone. Un insieme di sensazioni. 
E così è stato. 


Il mio weekend in Costa Brava non ha avuto particolari guizzi esplorativi, ha avuto tanti sorrisi, musica, complicità, forza, unione, ascolto
Un weekend speciale con persone speciali, aperte a stare insieme davvero. In cui le parole dette hanno assunto un vero significato, il confronto di esperienze era al centro di tutto e l’unione tra noi come un abbraccio lunghissimo e di conforto. 

È forse questa la chiave dell’amicizia?


Dove si trova la Costa Brava? 
La Costa Brava si trova in Spagna e si estende da Blanes ai confini della Francia e comprende le regioni di Alt Empordà, Baix Empordà e La Selva, oltre che le regioni interne di Pla de l’Estrani e Girona. Quest’ultima racchiude un patrimonio storico ed architettonico prezioso che merita sicuramente una visita. 


Sono partita in auto da Barcellona e dopo 3 ore di traffico (di solito la tratta Barcellona-Costa Brava è di circa 1 ora e 30 min., ovviamente dipende a che altezza della costa siete diretti), sono arrivata nell’incantevole paesino di Begur. 
Ad accogliermi uno generoso barbecue preparato dagli amici che erano arrivati a Begur nel pomeriggio. Una splendida atmosfera si è fatta largo tra di noi, tra chiacchiere all’aperto, i piedi in piscina,  fino al suo culmine quando a mezzanotte ho compiuto 30 anni.

30 anni in Costa Brava.

Il giorno del mio compleanno è stato un susseguirsi di paesaggi meravigliosi, acqua azzurra e calette che come sirene ci consigliavano un tuffo. Anzi, tanti tanti tuffi.
Come quello nelle acque azzurre di Platja de Castell o di Platja de la Fosca
Dotate di chiringuitos dove pranzare o semplicemente rinfrescarsi, queste spiagge sono ideali per un bagno in compagnia, anche se possono risultare molto affollate in alta stagione. 




Questa parte di costa racchiude la bellezza della spiaggia con la tranquillità della natura. Le spiagge sono infatti abbracciate da una lunghissima distesa di pini che formano una pineta perfetta per una lunga passeggiata al riparo dal sole cocente. 
Un vero patrimonio naturalistico.
Ciò che impreziosisce questa zona sono le ex capanne di pescatori affacciate direttamente sul mare, oggi convertite a case di villeggiatura. 
La costa frastagliata della Costa Brava racchiude gioielli naturalistici meravigliosi, che meritano tempo ed attenzione.

Visitare Begur in Costa Brava:

Complice una giornata nuvolosa, siamo andati alla scoperta del paesino di Begur
A catturare immediatamente la nostra attenzione l’affascinante Castello che domina sul promontorio al centro del borgo medievale
Come un gigante che veglia sul mare, il Castello di Begur, un tempo fortezza difensiva, è stato costruito durante il XV secolo. Si può facilmente raggiungere il Castello con una passeggiata in salita di circa 15 minuti ed ammirare la spettacolare vista sul mare e sul territorio circostante. 



Il centro di Begur è molto raccolto ed è un succedersi di casette colorate ricoperte di buganvillee, negozietti dove fare shopping e piazzette animate da tante persone in cerca di svago. Non avrete difficoltà a trovare il giusto posto dove mangiare. 
Io vi consiglio di fermarvi a fare il pieno di pintxos e di tapas nella piazza principale di Begur.

Durante questo weekend abbiamo fatto un video dove dicevamo ognuno ciò che ci è piaciuto di più di questi due giorni.
Per me è stato lo stare insieme, il voler godere fino in fondo si ogni momento, del luogo che ci ha accolti e della compagnia di ciascuno

Grazie a Chiara, Kristel, Stephy, Maria, Edu, Ruben e Miguel.


Come arrivare in Costa Brava:

Vi consiglio di visitare la Costa Brava in auto. Non solo perché arrivare con il treno è molto complicato, ma anche per spostarvi da un luogo ad un altro senza dover fare affidamento ai mezzi pubblici. 
L’auto in questo caso è davvero consigliata. Per arrivare in Costa Brava vi consiglio dunque o di noleggiare un’ auto da Barcellona oppure arrivare con la linea di autobus e noleggiarla direttamente sul posto. 
Il viaggio con l’autobus impiega più di 3 ore.

Vorrei tornare in Costa Brava per avere l’opportunità di visitare Figueres ed in particolar modo il Museo Dalì. Un altro gioiello della Costa Brava che vorrei vedere è Cadaques caratterizzato da paesaggi ricchi di contrasti da mare, natura e storia. Chissà, forse un giorno…

Spero l’articolo ti sia piaciuto, se ti va condividilo!

Ti aspetto su

You Might Also Like

0 commenti

Grazie della tua visita,

Se vuoi lascia un commento qui sotto:)